Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

La Salamandra

Curioso destino quello della Salamandra, animale anfibio, quindi amante dell’acqua e dei posti umidi, assunto a simbolo dell’elemento fuoco.
L’attribuzione salamandra-fuoco fu fatta nel Medioevo; fu osservato che, ogni volta che divampava un incendio nel bosco, le salamandre, che dimoravano nel fresco e umido sottobosco, fuggendo dalle fiamme davano l’impressione che scaturissero da esse, quasi fossero state loro le artefici dell’incendio.
Invece nell’antichità, Plinio il Vecchio ben descrive l’attitudine della salamandra per l’acqua, scrivendo giustamente, nella sua Storia Naturale (libro X cap. LXXXVI), che “è tanto fredda che al suo contatto il fuoco si estingue non diversamente dall'effetto prodotto dal ghiaccio
Paracelso, medico e alchimista del Cinquecento, sostenne che le salamandre vivevano dentro il cratere dell’Etna e i rumori frequenti del vulcano fossero opera dei lavori delle salamandre che svolgevano al suo interno.
Nei trattati di alchimia, sempre ricchi di immagin…

Ultimi post

La danza delle maschere

Mal'akh

Angeli con noi

Bhagavadgita

Libri di Thot

La Trasfigurazione

La povertà nel sufismo

Ippocrate e Galeno

Teoria umorale

Avicenna, il Canone della Medicina